Stefano Amato () ha scritto Bastaddi e altri libri; fa "A4".
Bio | Contatti

Bio

Stefano Amato è nato e vive a Siracusa. Ha scritto sulle riviste "Linus", "Maltese narrazioni", "Prospektiva", "Doppio zero", "Colla", "FaM" e in una decina di altri posti. Ha tradotto "McSweeney's", pubblicato un racconto lungo e scritto insieme a Fabio Genovesi e Franz Krauspenhaar la Guida letteraria alla sopravvivenza in tempo di crisi, edito da Transeuropa.

A novembre del 2009 sempre per Transeuropa è uscito il suo romanzo d'esordio, Le sirene di Rotterdam. A novembre del 2010 ha pubblicato l'ebook Sentirsi a casa, un reportage sul Ramones Museum di Berlino, che è gratis e si può scaricare da qui. Teneva una rubrica su "Fernandel". Per un po' ha suonato in un trio punk-rock.

Nell'aprile del 2011 ha tradotto in italiano The Inverted Forest, un romanzo inedito di J. D. Salinger. Il testo si può scaricare nei formati ePub, Mobi o Pdf (volendo, previa donazione di 99 centesimi) da qui.

A luglio 2011 è uscito il romanzo Domani gli uccellini canteranno, ma soltanto in formato ePub.

A febbraio 2012 ha pubblicato L'apprendista libraio, un ebook autoprodotto ispirato all'omonimo sito.

Nel giugno 2013 ha curato "Avete il gabbiano Jonathan Listerine?" e altri incontri ravvicinati in una libreria di provincia, una raccolta di strafalcioni e incongruenze ambientate in libreria.

Dell'ottobre 2013 è Il 49esimo Stato (Feltrinelli/Transeuropa ed.), uscito sia in versione cartacea che ebook (ePub e Kindle).

Nel 2014 ha collaborato con pagina99.

Nell'aprile del 2015 ha pubblicato Bastaddi (Marcos y Marcos).

Alla fine dello stesso anno ha fondato "A4", una rivista letteraria contenuta in un foglio solo: aquattro.org.

Nel 2017 ha pubblicato per i tipi di LetteraVentidue la monografia Archimede di Siracusa, dedicata al genio simbolo della propria città.